Greta Thunberg riceve un'accoglienza da rockstar quando arriva a Glasgow

Greta Thunberg riceve un'accoglienza da rockstar alla COP26: Eco-attivista adolescente arriva in treno a Glasgow ed è scortato fuori da una guardia di polizia – mentre migliaia di eco-attivisti pianificano di causare il caos al vertice sul clima

  • L'attivista svedese di 18 anni è arrivato alla stazione centrale di Glasgow da London Euston sabato sera
  • Anche altri attivisti per il clima provenienti da tutta Europa sono arrivati ​​alla stazione su un "treno per il clima" appositamente noleggiato’
  • Sono stati accolti con una scorta della polizia e canti e striscioni da gruppi riuniti nella stazione
  • Greta Thunberg è arrivato in Glasgow in vista del vertice Cop26, mentre i leader mondiali si preparano a discutere della crisi climatica.

    L'attivista svedese è arrivato sabato sera alla stazione centrale di Glasgow, avendo preso un treno da Londra Euston.

    Anche altri attivisti per il clima provenienti da tutta Europa sono arrivati ​​alla stazione su un "treno per il clima" appositamente noleggiato’ di sabato sera.

    Sono stati accolti con canti e striscioni dai gruppi riuniti nella stazione.

    Greta Thunberg è arrivata a Glasgow in vista del vertice Cop26, mentre i leader mondiali si preparano a discutere della crisi climatica

    Greta Thunberg è arrivata a Glasgow in vista del vertice Cop26, mentre i leader mondiali si preparano a discutere della crisi climatica

    L'attivista svedese è arrivato sabato sera alla stazione centrale di Glasgow, avendo preso un treno da Londra Euston

    L'attivista svedese è arrivato sabato sera alla stazione centrale di Glasgow, avendo preso un treno da Londra Euston

    Anche altri attivisti per il clima provenienti da tutta Europa sono arrivati ​​alla stazione su un nolo speciale "treno del clima" di sabato sera

    Anche altri attivisti per il clima provenienti da tutta Europa sono arrivati ​​alla stazione su un "treno per il clima" appositamente noleggiato’ di sabato sera

    I gruppi di pellegrini hanno marciato attraverso Glasgow mentre le proteste aumentano prima di Cop26.

    Migliaia di attivisti si sono riuniti nella più grande città della Scozia questo fine settimana per far conoscere le loro preoccupazioni sul cambiamento climatico ai leader mondiali che saranno al tavolo dei negoziati.

    Alcuni manifestanti hanno iniziato a far sentire la loro voce intorno a mezzogiorno di sabato, compresi i membri di Ocean Rebellion che guidavano una "sirena morta"’ dimostrazione, con attivisti che giacciono ancora impigliati in reti e rifiuti vicino al Clyde a Glasgow per aumentare la consapevolezza della perdita di vita marina.

    Membri di Extinction Rebellion (XR) Fede, artisti e altri gruppi di pellegrinaggio che hanno camminato per migliaia di chilometri fino a Glasgow si sono uniti in processione per il centro della città sabato.

    L'evento è stato detto di essere una "cerimonia di apertura"’ a una serie di azioni dirette non violente in programma a Glasgow, in tutto il Regno Unito e nel mondo durante la convenzione sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite.

    La processione è iniziata alle 14:00 al McLennan Arch a Glasgow Green, dove "Blue Rebels" di XR Scotland’ formò una guardia d'onore per i pellegrini.

    Tra coloro che arrivavano in città c'era Marcha Glasgow, un gruppo di attivisti spagnoli che ha preso un traghetto da Bilbao a Portsmouth per intraprendere un'escursione di 30 giorni a Glasgow.

    I membri di Camino to Cop26 hanno camminato da Londra e Bristol a Glasgow in poco meno di due mesi.

    I giovani attivisti del Christian Climate Network sono arrivati ​​in città sabato dopo aver camminato 1,200 miglia dalla Cornovaglia.

    Gli attivisti di Ocean Rebellion organizzano una protesta contro la pesca a strascico vicino allo Scottish Event Center (SEC) a Glasgow

    Gli attivisti di Ocean Rebellion organizzano una protesta contro la pesca a strascico vicino allo Scottish Event Center (SEC) a Glasgow

    I manifestanti di Extinction Rebellion prendono parte alla protesta per il cambiamento climatico a Glasgow, La Scozia in vista dell'inizio della COP26, Sabato

    I manifestanti di Extinction Rebellion prendono parte alla protesta per il cambiamento climatico a Glasgow, La Scozia in vista dell'inizio della COP26, Sabato

    Il pellegrinaggio ecumenico per la giustizia climatica è arrivato a Glasgow dalla Polonia, Svezia e Germania – e Pilgrimage for Cop26 ha camminato da Dunbar a Glasgow.

    Gli artisti di Glasgow Zoe Walker e Neil Bromwich hanno sfilato con il Serpent of Capitalism, un'opera scultorea di 30 metri accanto ai gruppi di pellegrinaggio.

    Alex Cochrane, di XR Glasgow, disse: 'Cop26 deve porre fine a un crescente crimine contro l'umanità da parte dei governi ricchi in cui il sud del mondo viene sacrificato per sopportare il peso dei ricchi del nord del mondo, stili di vita ad alta intensità di carbonio.

    ‘Accogliamo i pellegrini della fede – e nessuna fede – che stanno camminando per Cop26 per chiedere ai governi di camminare anche per il sud del mondo.’

    Estate Ashmawi, di XR Pellegrino, disse: "I paesi di tutto il mondo stanno già subendo le conseguenze delle nostre emissioni storiche in Occidente", e i piccoli stati insulari come le Maldive saranno sommersi dall'innalzamento dei mari se non verrà intrapresa alcuna azione immediata sul clima.

    ‘Come persone di fede abbiamo il dovere spirituale di prenderci cura di coloro che sono meno fortunati di noi, quindi abbiamo usato questa passeggiata per raccogliere fondi per gli attivisti in paesi finanziariamente svantaggiati che sono già colpiti, per consentire loro di partecipare a questa conversazione da soli.’

    Gli attivisti marciano durante a "Processione dei pellegrini", una cerimonia di apertura di una serie di azioni dirette non violente organizzate da Extinction Rebellion

    Attivisti in marcia durante una “Processione dei pellegrini”, una cerimonia di apertura di una serie di azioni dirette non violente organizzate da Extinction Rebellion

    Gli attivisti marciano durante a "Processione dei pellegrini", una cerimonia di apertura di una serie di azioni dirette non violente organizzate da Extinction Rebellion

    Attivisti in marcia durante una “Processione dei pellegrini”, una cerimonia di apertura di una serie di azioni dirette non violente organizzate da Extinction Rebellion

    Le marce arrivano il giorno prima che i leader mondiali si incontrino a Glasgow per la cruciale conferenza sul clima in cui i paesi sono sotto pressione per discutere e aumentare la loro ambizione di affrontare la crisi climatica.

    Fino a 30,000 persone scenderanno nella città più grande della Scozia per un periodo di due settimane.

    Di venerdì, Gli attivisti di Ocean Rebellion hanno versato “petrolio”’ di fronte alla sede della Cop26 di Glasgow in segno di protesta prima dell'evento.

    Altri quattro manifestanti XR si sono chiusi al Memorial Gates dell'Università di Glasgow usando lucchetti per biciclette per chiedere che l'establishment adotti il ​​Green New Deal – una strategia per il clima sviluppata da studenti e personale dell'università.

    Il capo della polizia scozzese Iain Livingstone, L'ufficiale di polizia più anziano della Scozia, ha detto che la sua forza risponderà "rapidamente e con forza"’ ai manifestanti che cercano di interrompere il vertice.

    Ha detto che la forza – insieme a 7,000 ufficiali di altre parti del Regno Unito che sono stati inviati in Scozia per aiutare la polizia Cop26 – era "pronto per le sfide che ci attendono".

    I commenti sono chiusi.