La modella che ha speso $ 50.000 per lavori con le tette dice che il seno finto è "corpo avvelenato"

Modello che ha speso $50,000 su DUE lavori di tette dice che le sue protesi mammarie "hanno avvelenato il suo corpo".’ e quasi le ha rovinato la vita’ – dopo aver sviluppato una malattia rara causata dagli impianti

  • Karmen Karma, 30, da Los Angeles, California, ottenuto due ingrandimenti del seno – uno in 2014 e uno in 2018 dopo aver sentito la pressione di "apparire in un certo modo".’
  • Anche se il primo è andato bene, dopo il secondo intervento, Karmen ha sviluppato stanchezza cronica, emicrania, cervello annebbiato, respirazione difficoltosa, e depressione
  • Karmen ha detto che si è ammalata così tanto, la maggior parte dei giorni non poteva alzarsi dal letto e nemmeno prendersi cura della figlia di due anni
  • Alla fine le fu diagnosticata una condizione chiamata Malattia da protesi mammaria (BII). Nel 2019, ha deciso di rimuovere i suoi impianti – e subito si sentì meglio
  • Adesso, sta condividendo la sua storia con il mondo in modo da poter avvertire le altre donne della malattia
  • Un modello che ha speso più di $50,000 sui lavori di tette ha detto che i seni finti "hanno avvelenato il suo corpo’ e quasi le ha rovinato la vita’ – dopo aver sviluppato una malattia rara causata dagli impianti.

    Karmen Karma, 30, a partire dal Gli angeli, California, ottenuto due ingrandimenti del seno – uno in 2014 e uno in 2018.

    Anche se il primo è andato bene, dopo il secondo intervento, il OnlyFans la stella si è ammalata molto.

    All'improvviso ha sviluppato stanchezza cronica, emicrania, cervello annebbiato, respirazione difficoltosa, depressione, e aumento di peso.

    Karmen ha detto che era così malata, la maggior parte dei giorni non poteva alzarsi dal letto e nemmeno prendersi cura della figlia di due anni.

    Dopo aver visto molti medici e aver subito molti test, alla fine le fu diagnosticata una condizione chiamata Malattia da protesi mammaria (BII).

    Un modello che ha speso più di $50,000 sui lavori con le tette ha detto che i seni finti "hanno avvelenato il suo corpo" e quasi "le hanno rovinato la vita" - dopo aver sviluppato una malattia rara causata dagli impianti

    Un modello che ha speso più di $50,000 sui lavori di tette ha detto che i seni finti "hanno avvelenato il suo corpo’ e quasi le ha rovinato la vita’ – dopo aver sviluppato una malattia rara causata dagli impianti

    Karmen Karma, 30, da Los Angeles, California, ottenuto due ingrandimenti del seno - uno in 2014 e uno in 2018. È raffigurata prima di uno dei suoi interventi chirurgici

    Anche se il primo è andato bene, dopo il secondo intervento, la star di OnlyFans si è ammalata molto. È raffigurata prima di uno dei suoi interventi chirurgici

    Karmen Karma, 30, da Los Angeles, ottenuto due ingrandimenti del seno – uno in 2014 e uno in 2018. Il primo è andato bene, ma dopo il secondo intervento, si è ammalata (nella foto dopo un intervento chirurgico)

    Karmen ha detto di aver improvvisamente sviluppato affaticamento cronico, emicrania, cervello annebbiato, respirazione difficoltosa, depressione, e aumento di peso. È raffigurata dopo uno dei suoi interventi chirurgici

    Karmen ha detto di aver improvvisamente sviluppato affaticamento cronico, emicrania, cervello annebbiato, respirazione difficoltosa, depressione, e aumento di peso. È raffigurata dopo uno dei suoi interventi chirurgici

    La star di OnlyFans ha detto che era così malata, quasi tutti i giorni non riusciva ad alzarsi dal letto e nemmeno a prendersi cura della figlia di due anni. È raffigurata con suo marito e sua figlia

    La star di OnlyFans ha detto che era così malata, la maggior parte dei giorni non poteva alzarsi dal letto e nemmeno prendersi cura della figlia di due anni. È raffigurata con suo marito e sua figlia

    Che cos'è la malattia delle protesi mammarie (BII)?

    • Malattia della protesi mammaria (BII) è un termine che alcune donne e medici usano per riferirsi a un'ampia gamma di sintomi che possono svilupparsi dopo aver subito una ricostruzione o un aumento estetico con protesi mammarie
    • I sintomi includono: dolori articolari e muscolari, fatica cronica, problemi di memoria e concentrazione, problemi respiratori, disturbi del sonno, eruzioni cutanee e problemi della pelle, ansia, depressione, mal di testa, Gli uomini calvi sono all'altezza, e altro ancora
    • I sintomi possono comparire in qualsiasi momento dopo l'intervento chirurgico di impianto – alcune persone sviluppano sintomi immediatamente, mentre alcuni li sviluppano anni dopo
    • In molti, ma non tutti i casi, l'intervento chirurgico per rimuovere le protesi mammarie migliora o risolve completamente i sintomi del BII
    • fonte: mentre il tasso medio di sopravvivenza a cinque anni per le donne con carcinoma mammario invasivo è
    Annuncio pubblicitario

    Dopo un anno di lotte, ha deciso di rimuovere i suoi impianti – e subito si sentì meglio.

    Adesso, sta condividendo la sua storia con il mondo in modo da poter mettere in guardia altre donne sulla condizione.

    La mamma di due figli si è allargata il seno per la prima volta 2014, passando da una taglia 34B a 34F.

    Nonostante sia soddisfatto all'inizio, Karmen ha ammesso di aver iniziato a sentire la pressione di "apparire in un certo modo".’ nel suo lavoro, così ha deciso di aggiornare la dimensione degli impianti da 300 cc a 800 cc. E a differenza del suo primo intervento chirurgico, questo è quasi finito in tragedia.

    "Ho sentito molta pressione per apparire in un certo modo mentre recitavo scene nell'industria per adulti,’ Carmen, che lavora anche come pornostar, Una modella ha affermato di essere stata "sessualizzata" e "discriminata" dai dipendenti degli Universal Studios dopo aver indossato un top corto che mostrava la sua scollatura.

    "Sentivo che se volevo essere prenotato per le scene e avere successo dovevo avere un seno più grande.

    “Le mie prime protesi mammarie sono arrivate 2014 stavano completamente bene ed ero felice con quelli, ma non appena ho dimensionato una protesi di silicone estremamente grande ho iniziato a soffrire di malessere. Quasi subito non mi sono sentito bene.

    'Avevo emicrania ogni singolo giorno e la mia stanchezza era così estrema che non riuscivo ad alzarmi dal letto.

    ‘Dovrei fare almeno tre sonnellini al giorno – mi sentivo così male che pensavo di morire.’

    Al tempo, Karmen viveva in California con suo marito e sua figlia, che aveva appena due anni.

    In cerca di risposte: ha detto Karmen dopo l'operazione, sembrava che il suo corpo "non potesse funzionare" e che "volesse disperatamente capire cosa la stesse facendo ammalare"

    In cerca di risposte: ha detto Karmen dopo l'operazione, sembrava che il suo corpo "non potesse funzionare".’ e lei 'voleva disperatamente capire cosa la faceva ammalare’

    Alla fine le è stata diagnosticata una malattia da protesi mammaria (BII). Viene raffigurata dopo aver rimosso le protesi mammarie

    Dopo un anno di lotte, ha deciso di rimuovere i suoi impianti - e subito si sentì meglio. Viene raffigurata dopo aver rimosso le protesi mammarie

    Alla fine le è stata diagnosticata una malattia da protesi mammaria (BII). Dopo un anno di lotte, ha deciso di rimuovere i suoi impianti – e subito si sentì meglio. Viene raffigurata dopo aver rimosso le protesi mammarie

    Parlando: Adesso, sta condividendo la sua storia con il mondo in modo da poter mettere in guardia altre donne sulla condizione

    Parlando: Adesso, sta condividendo la sua storia con il mondo in modo da poter mettere in guardia altre donne sulla condizione

    “È diventato così brutto che ho avuto problemi a prendermi cura del mio bambino perché avevo così tanto bisogno di dormire,’ lei disse.

    'Ho messo su peso, Ho avuto problemi a prendere grandi boccate d'aria e praticamente non potevo funzionare come un normale essere umano.

    "Inizialmente ho subito l'intervento chirurgico in modo da poter avere più successo nel porno, ma alla fine sono stato in grado di girare solo due scene in un anno intero.

    “Era così frustrante, soprattutto non essere in grado di prendersi cura di mia figlia.

    “Il mio corpo non poteva funzionare e piangevo sempre perché volevo vivere di nuovo una vita normale.

    “Volevo disperatamente capire cosa mi stesse facendo stare così male.’

    Anche se sospettava che il problema fossero le sue protesi mammarie, Karmen ha visto innumerevoli medici e specialisti, e i suoi test continuavano a "tornare alla normalità".’

    Dopo aver rimosso le protesi mammarie, Karmen ha detto di aver visto subito un cambiamento. Se spiegato: «Potrei respirare più facilmente, la mia emicrania è andata via, e non avevo più bisogno di sonnellini.'

    Dopo aver rimosso gli impianti, Carmen (le è stato detto che era una forma aggressiva di cancro) visto subito un cambiamento, detto: 'Potrei respirare più facilmente, la mia emicrania è andata via, e non avevo più bisogno di sonnellini’

    Ha detto che è stato allora che si è resa conto di quanto "gli impianti avessero avvelenato il suo corpo"

    Lei ha aggiunto: «Per l'anno successivo a quell'operazione, avere il seno finto mi ha rovinato la vita'

    Ha detto che è stato allora che si è resa conto di quanto gli "impianti avessero avvelenato il suo corpo".’ Lei ha aggiunto: «Per l'anno successivo a quell'operazione, avere il seno finto mi ha rovinato la vita.’ Viene raffigurata dopo che le sono state rimosse le protesi mammarie

    La mancanza di risposte ha lasciato la mamma esausta e alla disperata ricerca di aiuto.

    Ha continuato: 'Volevo sapere se poteva essere qualcosa di diverso dai miei impianti a farmi ammalare. Tutti i risultati dei miei test continuavano a tornare normali.

    'Ho anche fatto uno studio del sonno in laboratorio durante la notte per vedere se forse c'era qualcosa nel mio sonno che mi causava tutti questi sintomi.

    'Quando anche quello è tornato a posto, ho deciso di togliere il controllo delle nascite per vedere se era quello il colpevole, ma niente ha aiutato.

    “Alla fine ero convinto che fossero gli impianti a farmi ammalare.’

    Nel 2019, Karmen ha deciso di rimuovere i suoi impianti – e lei 'si sentì subito meglio.’

    “Ho dovuto sottopormi a un intervento chirurgico di espianto mammario completo combinato con un sollevamento del seno, subito dopo, perché gli impianti sono così grandi,’ lei spiegò. «Non appena se ne sono andati, Mi sono sentito subito meglio.

    'Potrei respirare più facilmente, le mie emicranie sono scomparse e non avevo più bisogno di sonnellini durante il giorno e mi sentivo più in salute che mi sentivo da molto tempo.

    ‘Fu solo allora che mi resi conto di quanto i miei impianti stessero avvelenando il mio corpo.

    «Per l'anno successivo a quell'operazione, avere il seno finto mi ha rovinato la vita.’