Omicron is unlikely to cause severe illness in vaccinated people

Omicron Covid variant is unlikely to cause severe illness in people who have received the Pfizer vaccine, BioNTech chief says

  • Dr Ugur Sahin, co-founder of BioNTech, says he believes people fully vaccinated with his company’s shot are safe from severe infection from Omicron variant
  • The Pfizer-BioNTech vaccine provides a person with two layers of protection, one that prevents infections and one that prevents severe complications
  • He says the variant can evade the first level of protection and cause a breakthrough infection, but not get by the second layer
  • The Omicron variant was first discovered in South Africa last week and is believed to have originated in Botswana
  • The co-founder of BioNTechPfizer'S COVID-19 vaccine manufacturing partnerbelieves their shot is still effective at preventing severe complications from the Omicron variante.

    Dr Ugur Sahin, co-founder of the Mainz, Germany-based company, detto Il giornale di Wall Street on Tuesday that the variant can cause breakthrough infections at a higher rate.

    però, once in the body, the variant would likely be destroyed.

    Sahin believes that a vaccinated person will have the immune system capacity necessary to defeat the mutated virus, and encourages people to get their booster shots when they can.

    Many experts have feared that the Covid vaccines would not effective against the variant because of how many mutations is has of the spike protein that the vaccines target.

    Dr Ugar Sahin, co-founder of BioNTech, says the people who have received his companies vaccine - a joint effort with Pfizer - are safe from severe complications from the Omicron COVID-19 variant. Nella foto: Sahin at a virtual awards show on March 18 a Berlino, Germania

    Dr Ugar Sahin, co-founder of BioNTech, says the people who have received his companies vaccinea joint effort with Pfizerare safe from severe complications from the Omicron COVID-19 variant. Nella foto: Sahin at a virtual awards show on March 18 a Berlino, Germania

    Sahin explained that the vaccine provides a person with two layers of protection from the virus. The first layer prevents infection, and Omicron can get through that layer because of its many mutations. The second layer prevent complications from the virus, and BioNTech do not believe the variant's mutations will allow it to evade those vaccine protections (file di foto)

    Sahin explained that the vaccine provides a person with two layers of protection from the virus. The first layer prevents infection, and Omicron can get through that layer because of its many mutations. The second layer prevent complications from the virus, and BioNTech do not believe the variant’s mutations will allow it to evade those vaccine protections (file di foto)

    ‘Don’t freak out, the plan remains the same: Speed up the administration of a third booster shot,’ Sahin told the WSJ on Tuesday.

    BioNTech initially developed its two-shot mRNA vaccine early in 2020, and partnered with U.S. based-Pfizer to distribute it around the world.

    It was the first vaccine to earn emergency use authorizationand later full approval – in America, and is also the only vaccine available to people under the age of 18.

    The shot has been administered 266 million times in the U.S. to fully vaccinate over 109 un milione di persone.

    Sahin told the WSJ that the jab provides people with two levels of protection from the virus.

    Primo, it generates Covid antibodies that helps a person’s immune system prevent the virus from infecting cells if a person is exposed.

    This first layer is focused on the virus’s spike protein, which attaches itself to cells and infects them.

    Omicron has more than 30 mutations on its spike protein, giving it the ability to evade the first layer of protection.

    Protection from the infection is also found to wane over time, as antibodies provided by the vaccine diminish, making a fully vaccinated person more vulnerable to a breakthrough infection.

    The second layer of protection remains strong against the variant, anche se.

    After infection, a second wave of protection arrives, as immune cells in the body work to destroy infected cells.

    The BioNTech chief does not believe that the variant can evade this second level of protection.

    ‘If a virus achieves immune escape, it achieves it against antibodies, but there is the second level of immune response that protects from severe diseasethe T-cells,’ Egli ha detto.

    ‘Even as an escape variant, the virus will hardly be able to completely evade the T-cells.








    It is a reassuring signal from a leading vaccine expert after a week of fears caused by the discovery of the new variant.

    Omicron was first detected by South African health officials last week and is believed to have originated in Botswana.

    American officials acted quickly, and President Joe Biden halted travel from South Africa, Botswana, and fiver other African nations in the region starting Monday.

    Many other countries made similar moves, but it has not prevented the variant from spreading.

    Almeno 200 cases of Omicron have been detected in 18 paesi, including the UK and Canada.

    While it has not yet been sequenced in the U.S., some health experts are sure it has found its way into the country, and it is just waiting to be found.

    BioNTech announced Monday that it is working on an Omicron specific vaccine, but for now Sahin encourages people to protect themselves by getting a Covid booster shot.

    ‘We have a plan to administer a third shot to people, and we must stick to this plan and speed it up,’ he told WSJ.

    ‘Whether or not we will need extra protection by an adapted vaccine, this remains to be seen, later.

    Perché la nuova variante Omicron è così spaventosa?

    Cosa c'è di così preoccupante nella variante?

    Gli esperti affermano che è la "variante peggiore che abbiano mai visto".’ e sono allarmato dal numero di mutazioni che porta.

    La variante - che l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha chiamato Omicron - ha 32 mutazioni sulla proteina spike, la più registrata e doppia rispetto al ceppo Delta attualmente dominante.

    Gli esperti temono che i cambiamenti potrebbero fare i vaccini 40 percentuale meno efficace nel migliore dei casi.

    Questo perché molte delle modifiche su B.1.1.529 riguardano la proteina spike del virus.

    L'attuale raccolto di vaccini induce il corpo a riconoscere la versione del picco dalle versioni precedenti del virus.

    La variante del Botswana ha in giro 50 mutazioni e altro ancora 30 di loro sono sulla proteina spike. L'attuale raccolto di vaccini induce il corpo a riconoscere la versione della proteina spike dalle versioni precedenti del virus. Ma le mutazioni possono far sembrare la proteina spike così diversa che il sistema immunitario del corpo fa fatica a riconoscerla e a combatterla. E tre delle mutazioni spike (H665Y, N679K, P681H) aiutarlo a entrare più facilmente nelle cellule del corpo. Nel frattempo, manca una proteina di membrana (NSP6) che è stato visto nelle precedenti iterazioni del virus, che secondo gli esperti potrebbe renderlo più contagioso. E ha due mutazioni (R203K e G204R) che sono stati finora presenti in tutte le varianti di preoccupazione e sono stati collegati con l'infettività

    La variante del Botswana ha in giro 50 mutazioni e altro ancora 30 di loro sono sulla proteina spike. L'attuale raccolto di vaccini induce il corpo a riconoscere la versione della proteina spike dalle versioni precedenti del virus. Ma le mutazioni possono far sembrare la proteina spike così diversa che il sistema immunitario del corpo fa fatica a riconoscerla e a combatterla. E tre delle mutazioni spike (H665Y, N679K, P681H) aiutarlo a entrare più facilmente nelle cellule del corpo. Nel frattempo, manca una proteina di membrana (NSP6) che è stato visto nelle precedenti iterazioni del virus, che secondo gli esperti potrebbe renderlo più contagioso. E ha due mutazioni (R203K e G204R) che sono stati finora presenti in tutte le varianti di preoccupazione e sono stati collegati con l'infettività

    Ma poiché la proteina spike ha un aspetto così diverso sul nuovo ceppo, il sistema immunitario del corpo può lottare per riconoscerlo e combatterlo.

    Include anche mutazioni trovate sulla variante Delta che le consentono di diffondersi più facilmente.

    Gli esperti avvertono che non sapranno quanto più contagioso sia il virus per almeno due settimane e potrebbero non conoscerne l'impatto sui ricoveri e sui decessi di Covid per un massimo di sei settimane.

    Quali mutazioni ha la variante?

    La variante del Botswana ha più di 50 mutazioni e altro ancora 30 di loro sono sulla proteina spike.

    Trasporta le mutazioni P681H e N679K che sono "raramente viste insieme".’ e potrebbe renderlo ancora più resistente ai colpi.

    Queste due mutazioni, insieme a H655Y, può anche rendere più facile l'infiltrazione del virus nelle cellule del corpo.

    E la mutazione N501Y potrebbe rendere il ceppo più trasmissibile ed è stata precedentemente vista sul Kent 'Alpha’ variante e Beta tra gli altri.

    Altre due mutazioni (R203K e G204R) potrebbe rendere il virus più contagioso, mentre una mutazione che manca da questa variante (NSP6) potrebbe aumentarne la trasmissibilità.

    Porta anche le mutazioni K417N ed E484A che sono simili a quelle del 'Beta sudafricano’ variante che lo ha reso più in grado di schivare i vaccini.

    Ma ha anche l'N440K, trovato su Delta, e S477N, sulla variante di New York - che è stata collegata a un'ondata di casi nello stato a marzo - che è stata collegata alla fuga di anticorpi.

    Altre mutazioni che ha includono G446S, T478K, Q493K, G496S, Q498R e Y505H, anche se il loro significato non è ancora chiaro.

    È una variante di preoccupazione?

    L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato il virus come una "variante preoccupante", l'etichetta data ai ceppi a più alto rischio.

    Ciò significa che gli esperti dell'OMS hanno concluso che le sue mutazioni gli consentono di diffondersi più velocemente, causare malattie più gravi o ostacolare la protezione dai vaccini.

    Where has the variant been detected so far?

    The variant has so far been spotted in five nations: Sud Africa, Botswana, Hong Kong, Israel and Belgium.

    Most cases have been spotted in Gauteng, a province in north east South Africa where Johannesburg is based.

    The first case was uploaded to international variant database GISAID by Hong Kong and was spotted in someone who travelled to the country from South Africa.

    No cases have been seen in the UK. But scientists do not sequence every positive Covid sample in the UK and not everyone who catches the virus will take a test.

    This means there could be people infected with the variant in Britain.

    What is the UK doing about the variant?

    The Health Secretary announced last night six countries would be added to the red list from midday on Friday November 26.

    The red-listed countries are: Sud Africa, Botswana, Nello Swaziland, Lesotho, Namibia and Zimbabwe. This means all direct flights from these countries to the UK are banned.

    Anyone arriving in England between midday today and 4am on Sunday from these countries — or who has been in the countries in the 10 previous days — must complete a passenger locator form, quarantine at home and should take a PCR test.

    Anyone arriving from these countries after 4am on Sunday must stay in a managed quarantine hotel for 10 days and take a Covid test on or before the second day of their stay, as well as another test on or after day eight.

    And the UK Health Security Agency classified B.1.1.529 as a Variant Under Investigation, which means it has worrying mutations.

    Experts will now conduct a risk assessment and may increase its ranking to Variant of Concern if it is confirmed to be more infectious, cause more severe illness or make vaccines and medicines less effective.

    Dove è emerso per la prima volta B.1.1.529?

    Il primo caso è stato caricato nel database internazionale delle varianti GISAID da Hong Kong a novembre 23. La persona che trasportava la nuova variante stava viaggiando nel paese dal Sud Africa.

    Il Regno Unito è stato il primo paese a identificare che il virus potrebbe essere una minaccia e ha allertato altre nazioni.

    Da allora, 77 cases have been confirmed in South Africa, two in Hong Kong and three in Botswana.

    Health chiefs in Israel today announced it had one confirmed and two suspected B.1.1.529 cases, while there are two suspected cases in Belgium.

    Gli esperti ritengono che il ceppo possa aver avuto origine in Botswana, ma l'Africa continentale non sequenzia molti campioni positivi, quindi potrebbe non essere mai noto dove sia emersa per la prima volta la variante.

    Professor Francois Balloux, un genetista all'University College di Londra, ha detto a MailOnline che il virus è probabilmente emerso in un'infezione persistente in un paziente immunocompromesso, forse qualcuno con l'AIDS non diagnosticato.

    Nei pazienti con sistema immunitario indebolito le infezioni possono persistere per mesi perché il corpo non è in grado di combatterle. Questo dà al virus il tempo di acquisire mutazioni che gli consentono di aggirare le difese del corpo.

    Sarò protetto se ho un booster?

    Gli scienziati hanno avvertito che il nuovo ceppo potrebbe produrre vaccini contro il Covid 40 per cent less effective.

    Ma hanno detto che l'emergere della variante mutante rende ancora più importante ottenere un colpo di richiamo nel momento in cui le persone diventano idonee per uno.

    I vaccini attivano anticorpi neutralizzanti, che è la migliore protezione disponibile contro la nuova variante. Quindi più di questi anticorpi una persona ha, meglio è, hanno detto gli esperti.

    Segretario alla Salute della Gran Bretagna, Sajid Javid, disse: “Il booster jab era già importante prima che conoscessimo questa variante, ma ora, non potrebbe essere più importante.’

    Quando sapremo di più sulla variante?

    Mancano ancora settimane ai dati su quanto sia trasmissibile la nuova variante e il suo effetto su ricoveri e decessi.

    Il Regno Unito ha offerto aiuto al Sudafrica, dove si concentra la maggior parte dei casi, per raccogliere queste informazioni e credere che sapranno di più sulla trasmissibilità in due o tre settimane.

    Ma potrebbero volerci dalle quattro alle sei settimane prima che sappiano di più su ricoveri e decessi.

    Come si chiama la variante?

    Il ceppo è stato scientificamente denominato B.1.1.529 a novembre 24, un giorno dopo essere stato avvistato a Hong Kong.

    Le varianti a cui è stato assegnato un nome ufficiale finora includono Alpha, Beta, Delta e Gamma.

    Esperti presso l'Organizzazione Mondiale della Sanità a novembre 26 denominata la variante Omicron.

    Annuncio pubblicitario

    I commenti sono chiusi.