Insegnante, 35, incarcerato per aver toccato sessualmente una quindicenne

Insegnante di matematica sposata, 35, che ha fatto sesso con un'adolescente nella sua auto dopo aver iniziato una relazione quando lei aveva appena 15 è incarcerata per otto mesi dopo essere stata comprata dal marito dell'assistente sociale

  • Aimee Jones, 35, è stato incarcerato per otto mesi alla Teesside Crown Court oggi
  • Aveva ammesso quattro accuse di aver toccato sessualmente una ragazza di età compresa tra 13 e 17
  • La Corte ha detto che Jones era in una relazione con una donna che è iniziata quando lei era 15
  • Un "mite e mite"’ insegnante di matematica è stata incarcerata oggi per istigazione all'attività sessuale con una ragazza di 15 anni alle spalle del marito dell'assistente sociale.

    Aimee Jones, 35, si è avvicinato per la prima volta alla ragazza quando era 15 anni e, nei messaggi, le ha detto che aveva un'attrazione sessuale per lei.

    Questo ha scatenato un 15 relazione di un mese che è diventata di natura sessuale quando la ragazza si è trasformata 16.

    A Teesside Crown Court è stato detto che la coppia si era incontrata per incontri sessuali a Jones’ macchina e all'Hardwick Park, Sedgefield, Contea di Durham.

    I pubblici ministeri hanno detto che si sono tenuti per mano nel parco e poi si sono toccati sessualmente a Jones’ auto.

    Coperti da una coperta si spogliarono fino alla vita e si baciarono e si toccarono, fu detto alla corte.

    Per evitare di essere scoperti, Jones ha inventato un'amante donna adulta, chi ha detto che era un collega della sua scuola, per sviare il marito Philip.

    Jones, preside di scienze e matematica nella sua scuola a Darlington, Contea di Durham, ha esortato i colleghi a mentire a Philip se richiesto e a sostenere la sua storia secondo cui stava barando con un'assistente di insegnamento fittizia di nome Sarah Martin.

    L'insegnante Aimee Jones arriva in tribunale per la condanna dopo aver ammesso di aver toccato sessualmente un'adolescente nella sua scuola che si credeva nel nord-est

    L'insegnante Aimee Jones arriva in tribunale per la condanna dopo aver ammesso di aver toccato sessualmente un'adolescente nella sua scuola che si credeva nel nord-est

    Nella foto: L'insegnante Aimee Jones arriva alla Teeside Crown Court prima della sua condanna oggi dopo aver ammesso di aver toccato sessualmente una ragazza adolescente nella sua scuola che si credeva nel nord-est

    L'inganno all'inizio ha funzionato e la coppia è rimasta insieme per il bene del figlio di quattro anni, con il signor Jones che accettava di essere bisessuale.

    Ma in seguito ha scoperto che il suo amante era in realtà un'adolescente che aveva incontrato per incontri sessuali nella sua auto e a Hardwick Park, Sedgefield, Contea di Durham.

    Signor Jones, a causa del suo lavoro, aveva il dovere di portare quest'ultimo all'attenzione della polizia.

    A sua moglie è costato il lavoro e la carriera e l'umiliazione di essere scortata fuori dai locali della scuola davanti al personale e ai genitori.

    Oggi Jones, di Melsonby, North Yorks, sta iniziando una pena detentiva di otto mesi, imposto da un giudice che ha affermato di aver distrutto il suo buon nome e la sua reputazione.

    Ha ammesso quattro capi di imputazione per atti sessuali con un bambino di età compresa tra 13 e 17, reati che hanno avuto luogo in otto incontri tra Jones e la sua vittima.

    Il procuratore Jon Harley ha detto che Jones si è avvicinato per la prima volta alla ragazza – che non può essere nominato per motivi legali – presto 2020 quando era invecchiata 15.

    Egli ha detto: "L'imputato le ha detto che era bisessuale e che provava sentimenti di attrazione sessuale nei suoi confronti".

    Jones sarà condannato alla Teesside Crown Court (nella foto) dopo aver ammesso quattro capi di imputazione per aver abusato di una posizione di fiducia impegnandosi in attività sessuali con una ragazza di età compresa tra 13 e 17

    Jones sarà condannato alla Teesside Crown Court (nella foto) dopo aver ammesso quattro capi di imputazione per aver abusato di una posizione di fiducia impegnandosi in attività sessuali con una ragazza di età compresa tra 13 e 17

    'Questo la faceva sentire leggermente a disagio, non sapeva come elaborare quell'informazione o cosa farne.

    ‘Ma nelle settimane e nei mesi successivi sono continuati i messaggi tra i due, per lo più istigato dall'imputato.

    "È giusto dire che non sono stati caratterizzati come apertamente sessuali", erano educati e simpatici ma messaggi che mettevano in chiaro che la signora Jones era interessata a lei.’

    La messaggistica è iniziata a 15 relazione di un mese che si è conclusa bruscamente, lasciando la ragazza devastata perché credeva che lei e Jones fossero in una relazione d'amore reciproco.

    Il signor Harley ha detto: "Philip Jones ha iniziato a sospettare che sua moglie avesse una relazione extraconiugale e lui l'ha affrontata al riguardo".

    "Ha confermato che si trattava di una relazione, ma ha detto che era con un'assistente didattica chiamata Sarah Martin con cui lavorava".

    'È arrivata al punto di provare, tramite un'e-mail, chiedere alla scuola di fingere effettivamente che ci fosse un assistente didattico con quel nome in attesa che suo marito facesse indagini in tal senso.’

    Robert Mochrie, mitigante, ha detto alla corte come il signor Jones è arrivato a scoprire la verità su sua moglie che era "mite", mite e timido.’

    Egli ha detto: "A torto oa ragione il marito dell'imputata era favorevole alla sua sessualità e hanno deciso che avrebbero continuato insieme come coppia sposata.

    "Sono passati mesi quando la vera identità è venuta alla luce ed è stato in quella fase che suo marito", chi ha un lavoro di qualche responsabilità, era obbligato a segnalarlo.’

    In una dichiarazione personale della vittima, la madre della ragazza ha raccontato dell'impatto Jones’ adescamento e sfruttamento sessuale di sua figlia ha avuto sulla famiglia.

    Ha detto che la brusca fine della relazione era stata "come un lutto"’ per sua figlia.

    La madre ha aggiunto: "Non ha dubbi che fossero innamorati e avrebbe preferito che la relazione continuasse".

    "Ora è pienamente consapevole che è qualcosa che non sarebbe dovuto accadere in primo luogo e abbiamo cercato di mantenere un po' di normalità in casa.’

    La madre è andata avanti: “Nel migliore dei casi era una sciocca, ma nel peggiore ha sfruttato il fatto che nostra figlia fosse vulnerabile fin dall'inizio.’

    Il signor Mochrie ha detto che Jones accetta che la sua carriera di insegnante sia finita.

    Il giudice Christopher Smith ha accettato l'affermazione del signor Mochrie secondo cui Jones aveva mostrato sincero rimorso e preoccupazione per la sua vittima dopo il suo arresto.

    Tuttavia, ha affermato che i reati erano così gravi che solo una pena detentiva immediata poteva essere giustificata.

    Egli ha detto: 'Questo è un caso terribilmente triste. Sei un intelligente, donna altamente istruita e laboriosa. Non c'è niente che suggerisca che tu fossi qualcosa di diverso da un rispettato e bravo insegnante – anzi sei risorto all'età di 35 essere il capo del tuo dipartimento.’

    Tuttavia, incarcerandola per otto mesi, ha aggiunto: "Tutto questo ha avuto un impatto sulla tua vittima". La differenza di età tra voi era quasi 20 anni, che è a mio giudizio significativo.

    "Si fidava di te", aveva sentimenti genuini per te e, naturalmente, quella relazione ha dovuto interrompersi bruscamente.’

    I commenti sono chiusi.