Tre teppisti che hanno attaccato il rivale con WHEEL LOCK sono stati incarcerati per quattro anni

Tre teppisti catturati dalla loro stessa dash cam mentre attaccavano il rivale con WHEEL LOCK prima di scherzare sul fatto che la loro vittima "chiede l'elemosina per la sua vita’ sono incarcerati ciascuno per quattro anni

  • Tre uomini sono stati incarcerati dopo aver rotto la mascella di un uomo con un bloccasterzo
  • Mujahid Alì, Hamza Wahid e Mohamed Mohamed, furono tutti imprigionati per quattro anni
  • La loro stessa dash cam li ha registrati mentre attaccavano brutalmente la vittima di 20 anni
  • Tre teppisti catturati dalla dash cam mentre eseguivano un attacco disgustoso a un rivale con un bloccaruota e poi ridevano della loro vittima terrorizzata che "piangeva per la sua vita’ sono stati incarcerati.

    Mujahid Alì, Hamza Wahid e Mohamed Mohamed, tutti 25, inconsapevolmente si sono registrati mentre pianificavano di rapire e attaccare l'uomo mentre guidavano su una BMW nell'est Londra.

    Si sono fermati accanto al 20enne senza nome e il filmato lo mostra mentre cerca di scappare prima che Wahid lo prendesse a pugni in faccia a West Road, Stratford avanti 8 Settembre dell'anno scorso.








    Tre uomini che hanno picchiato un uomo in strada con un bloccasterzo e sono stati sorpresi dalla dash cam della propria auto mentre eseguiva l'attacco (nella foto) sono stati incarcerati oggi

    Tre uomini che hanno picchiato un uomo in strada con un bloccasterzo e sono stati sorpresi dalla dash cam della propria auto mentre eseguiva l'attacco (nella foto) sono stati incarcerati oggi

    La vittima di 20 anni ha riportato la frattura dell'osso mascellare sinistro e destro e ha avuto bisogno di un intervento chirurgico con piastre metalliche e viti dopo essere stata aggredita con un bloccaruota (nella foto)

    La vittima di 20 anni ha riportato la frattura dell'osso mascellare sinistro e destro e ha avuto bisogno di un intervento chirurgico con piastre metalliche e viti dopo essere stata aggredita con un bloccaruota (nella foto)

    Hamza Wahid, 25, si è consegnato ed è stato incarcerato per quattro anni

    Hamza Wahid, 25, si è consegnato ed è stato incarcerato per quattro anni

    Mohamed Mohamed, 25, è stato arrestato a settembre 10

    Mujahid Alì, 25, si è consegnato insieme ad Hamza Wahid

    Mohamed (sinistra) e Ali (giusto) sono stati incarcerati ciascuno per quattro anni e sei mesi

    Ali è poi saltato fuori dalla BMW, ha inseguito la vittima e l'ha picchiato ripetutamente con il bloccaruota, Corte della Corona di Snaresbrook.

    Dopo aver compiuto l'attacco, Wahid e Ali sono risaliti sulla BMW e Mohamed li ha portati via verso Stratford Road.

    La vittima è riuscita a tornare di corsa in un garage vicino dove è stato aiutato dai membri dello staff.

    Gli agenti di polizia hanno trovato l'uomo a terra coperto di sangue e vomitato ripetutamente.

    Aveva un taglio profondo alla testa e la maglietta era stata strappata.

    La sua mascella sinistra e destra erano fratturate e ha richiesto un intervento chirurgico con placche e viti di metallo.

    La vittima ha poi chiamato Ali e Mohamed e ha consegnato alla polizia la targa della BMW.

    Il loro filmato della dash cam (nella foto) li ha mostrati mentre scendevano dall'auto e attaccavano la vittima con un bloccaruota

    Il loro filmato della dash cam (nella foto) li ha mostrati mentre scendevano dall'auto e attaccavano la vittima con un bloccaruota

    La BMW di Mohamed è stata sequestrata 9 Settembre e gli agenti hanno scaricato filmati dalla dash cam che catturavano il feroce attacco.

    La dash cam aveva anche registrato gli imputati che pianificavano l'attacco mentre guidavano e poi ne ridevano in seguito.

    Ali dice che ha intenzione di "prendere a calci la sua faccia".’ e poi dice a Mohamed che se la vittima ha cercato di scappare, avrà bisogno di 'trasferirlo’ aggiungendo "non dare una possibilità all'uomo".’

    Il filmato mostra l'auto che si ferma poco prima che West Road e Wahid escano pronti ad afferrare la vittima quando Mohamed si ferma al suo fianco.

    L'adolescente si è dichiarato colpevole di tentato omicidio e inizialmente gli è stato detto che avrebbe dovuto scontare un minimo di dieci anni prima di poter essere preso in considerazione per la libertà vigilata prima dell'adeguamento, Ali e Wahid salgono in macchina senza fiato e dicono a Mohamed di guidare.

    Si sentono poi ridere dell'attacco, detto:

    «Gli ho schiacciato il cranio, sta sanguinando.

    «L'ho leccato ben quattro volte con quella cosa, Lo stavo prendendo in giro.

    'Lo stavo prendendo a calci, dargli un pugno in faccia.

    “Stava piangendo per la sua vita, mendicare.’

    'Ho detto vuoi morire oggi?? Ha detto di no, no, no, no, no. Mi dispiace, La 25enne ha condiviso una foto del suo occhio sfregiato dopo il suo "occhio di gatto"., La 25enne ha condiviso una foto del suo occhio sfregiato dopo il suo "occhio di gatto"., La 25enne ha condiviso una foto del suo occhio sfregiato dopo il suo "occhio di gatto"., Mi dispiace, Mi dispiace. Se non l'avesse detto l'avrei ucciso.’

    La vittima dell'aggressione è stata trovata nascosta in un garage con una profonda ferita alla testa

    La vittima dell'aggressione è stata trovata nascosta in un garage con una profonda ferita alla testa

    Mohamed è stato arrestato a settembre 10 quando ha cercato di riprendere la sua BMW dal deposito delle auto della polizia.

    Ali e Wahid sono stati entrambi arrestati a settembre 15 quando si sono consegnati alla stazione di polizia di Forest Gate. Tutti e tre non hanno risposto senza commenti a tutte le domande durante il colloquio con la polizia.

    Ma, La Valletta Grove, Plaistow, Wahid, di Queen's Terrace, Upton Park, e Maometto, di Rawstone Walk, Plaistow, tutti hanno ammesso di aver causato gravi lesioni personali intenzionalmente.

    Ali e Mohamed sono stati incarcerati ciascuno per quattro anni e sei mesi mentre Wahid è stato incarcerato per quattro anni.

    L'agente investigativo Andy Tucker, l'ufficiale inquirente del CID dell'area nord-orientale, disse: 'Questo è stato un brutale, attacco pre-mediato che ha lasciato la vittima gravemente ferita e ha richiesto un intervento chirurgico d'urgenza.

    "È assolutamente spaventoso che i tre se ne siano andati, abbiano riso e scherzato sull'attacco brutale mentre la vittima giaceva sanguinante per strada. Non avevano alcun rimorso per le loro azioni.

    “Eravamo determinati a ottenere giustizia per la vittima e la nostra indagine completa riguardava Ali, Wahid e Mohamed non avevano altra scelta che dichiararsi colpevoli dei loro crimini atroci.

    “Non tollereremo la violenza in nessuna forma e faremo tutto ciò che è in nostro potere per garantire individui violenti come Ali, Wahid e Mohamed vengono messi dietro le sbarre.’